Segui un collegamento aggiunto manualeSegui un collegamento aggiunto manualeSegui un collegamento aggiunto manuale

Storia e tradizioni di uno dei borghi più suggestivi d’Italia.

Cosa vedere, cosa fare, dove andare: un viaggio straordinario
tra le bellezze di Bolsena 😉

Che tipo di persona sei?

Come preferisci passare le tue vacanze?

News e offerte più interessanti nella tua casella di posta

Iscriviti alla nostra newsletter

Cose da vedere a Bolsena

1
2
3
1

Castello medievale

Rocca Monaldeschi Della Cervara (XIII – XIV)

2

Basilica di Santa Cristina

Chiesa del Miracolo

3

Porto turistico

Il centro storico di Bolsena possiede quattro rioni: Castello, Santa Cristina, Borgo San Rocco, San Giovanni.

Castello: è il rione medievale della città, con diverse architetture tipiche di quel periodo. Questo rione prende il nome dal castello di Bolsena, noto anche con il nome di “Rocca Monaldeschi della Cervara”, e attualmente ospita il museo territoriale del lago di Bolsena.

Santa Cristina: è il rione più esteso e popolato della cittadina. In esso si trova l’omonima Basilica e le scuole primaria e secondaria. Contiene anche la stragrande maggioranza delle seconde case turistiche e di più recente costruzione, le quali sono sorte in prossimità del Lago.

Borgo: è il rione centrale del Comune ed  il meno esteso e popolato. Contiene Piazza Matteotti e Piazza San Rocco, con la sua storica Fontana. In esso troviamo anche una delle zone più antiche del Paese, il suggestivo Borgo di “Sottosante”. In esso è situata anche la sede del Comune e gli uffici.

San Giovanni: è il Rione che ha la presenza minore nel centro storico ed è quasi totalmente costituito dalla zona più moderna del Paese. Piazza San Giovanni è il cuore del quartiere ed è dove si organizza anche la tradizionale festa rionale. In esso si trovano sia il Polo Sportivo che il Cimitero di Bolsena.

Relazioni internazionali

Gemellaggi

Lloret de Mar

È una località balneare della Costa Brava, che dista circa 40 km dall’aeroporto di Girona e 70 km dal capoluogo regionale, Barcellona.

chiesa tedesca

Volkertshausen

Volkertshausen si trova a nord del Lago di Costanza a Hegau sul Radolfzell Aach, a circa nove chilometri dal canto (Hohentwiel). Con un’area del distretto di 514 ettari, la zona di Volkertshausen è il comune più piccolo del distretto di Costanza.

Sepino

Il villaggio esisteva già prima delle Guerre sannitiche nel IV secolo a.C. Nel 293 a.C. nella Terza Guerra Sannitica il console Papirio Cursore fu sconfitto nel tentativo di prendere la città, e i morti, come dice Tito Livio furono 7400 romani. Il villaggio era a pianta trapezoidale con mura fortificate e una via principale per il foro e l’acropoli. Vi erano anche tre porte principali per le vie di accesso da Benevento, Napoli e Bojano. Il villaggio alla fine delle guerre fu conquistato assieme al Sannio e divenne parte della Regio IV Samnium.